Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

24
Sab, Ott
Advertisement

Resilienti!

Editoriali
Tipografia

Pubblichiamo il numero 141 di Ecomobile proprio mentre ci troviamo nel pieno dell’emergenza coronavirus, situazione che mai avremmo immaginato fino a poche settimane fa e che avrà ripercussioni su ogni settore, automobile e ambiente compresi.


Abbiamo già le prime statistiche sul crollo del mercato cinese dell’automobile con eventi importanti cancellati (Salone di Ginevra e Salone dell’auto di Pechino).
Crollano anche le emissioni di CO2, sempre nella stessa Cina.
Nei primi 16 giorni di febbraio le immatricolazioni sono diminuite del 92%, mentre secondo il Centre for Research on Energy and Clean Air le emissioni di carbonio sarebbero temporaneamente calate di circa un quarto, quindi circa 200 milioni di tonnellate di CO2 in meno in quattro settimane (a ritroso dal 4 marzo) se si fa un paragone con quelle dello stesso periodo dello scorso anno. Su scala globale si tratta di quasi il 6% in meno di emissioni
rispetto al 2019.
Questo ci dà un’idea della fragilità del nostro sistema mondo e di come progresso, tecnologia e globalizzazione possano riservarci anche amare sorprese e vadano, passateci l’espressione, maneggiati con cura.
Ricordiamoci che l’industria automobilistica è legata a doppio filo all’industria cinese, che fornisce una moltitudine di parti e componenti, mentre spostamenti e turismo vivono di fiducia. E ricordiamoci che l’equilibrio del pianeta dà segni evidenti di instabilità, come ci suggeriscono anche i panorami sempre meno ghiacciati dell’Antartide, dove non sono mancate temperature record che hanno superato i 20 gradi.
Abbiamo fatto del nostro meglio per peggiorare il mondo, scrisse negli anni ‘70 Eugenio Montale, mentre il nostro intento oggi deve essere quello di fare del nostro meglio per migliorarlo.
È il momento di mettere alla prova la nostra resilienza, concetto che ricorre sempre più spesso quando si parla di sostenibilità. Resilienza è la capacità di un sistema di adattarsi al cambiamento. In ecologia e biologia, è la capacità di una materia vivente di autoripararsi dopo un danno, o quella di una comunità o di un sistema ecologico di ritornar al suo stato iniziale, dopo essere stato sottoposto a una perturbazione che ha modificato quello stato.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS