Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

02
Mar, Mar
Advertisement

L’auto connessa in rete nel 2025 sarà in grado di salvare vite umane e prevenire incidenti grazie a tecnologie che per quell’anno saranno ampiamente diffuse: guida a elevato grado di autonomia, sistemi di assistenza alla frenata di emergenza e integrazione con lo smartphone.

Bambini in auto: è entrato in vigore l’aggiornamento di due regolamenti tecnici di omologazione dei sistemi di trasporto, UN ECE R44 e R129, che adottano come parametri il peso e l’altezza.

Strade d’Italia, nei primi 9 mesi 783 incidenti hanno coinvolto piccoli da 0 a 13 anni: hanno perso la vita 42 bambini e 997 hanno riportato lesioni importanti.

Centinaia sono in attesa di revisione
Etilometri strumenti fondamentali per contrastare l’ubriachezza alla guida. Ma secondo un monitoraggio dell’Asaps, l’Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale, centinaia sono fermi da mesi nei laboratori autorizzati, in attesa della revisione annuale: a Roma presso il CSRPAD, Centro Superiore Ricerche Prove Autoveicoli e Dispositivi e a Milano al Centro Prove Autoveicoli.

I costi sociali 17,5 miliardi
Rapporto Aci-Istat 2015 sulla sicurezza stradale. Diminuiscono (–1.8%) gli incidenti: 173.892 contro i 177.031 del 2014 e i feriti (–2,0%), 246.050, erano 251.147.

Una vittoria dolce amara
Il 2 marzo il Senato ha approvato definitivamente il provvedimento sul reato di omicidio stradale, in vigore dal 25 marzo (Gazzetta Ufficiale n.70 24 marzo Legge 23 marzo 2016, n. 41 Introduzione dei reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali, nonché disposizioni di coordinamento ai decreti legislativi 30 aprile 1992, n. 285 e 28 agosto 2000, n. 274).

Altri articoli...