Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

29
Lun, Nov
Advertisement

Repower e DINAclub: un nuovo approccio al cicloturismo e alla mobilità sostenibile

Tecnica
Tipografia

Repower, gruppo che opera nel settore della mobilità sostenibile, dopo il lancio nell’estate 2021 di DINAclub, avvia il nuovo progetto di elettrificazione delle ciclovie italiane.


Cos’è e come funziona DINAclub

DINAclub è un club che racchiude tutte le strutture (DINA) dotate di strumenti di ricarica Repower per biciclette a pedalata assistita.
Ogni struttura DINA è segnata nelle mappe komoot, applicazione diffusa a livello mondiale nel mondo del routing e live tracking per gli sport outdoor. L’utente può ricaricare la sua bici elettrica e, scansionando il QR code associato, sbloccare nuove mappe regionali offline di kamoot, che sarebbero altrimenti a pagamento. Il QR code può essere utilizzato anche se si è in possesso di una bici tradizionale o a pedalata assistita e la ricarica non è, quindi, obbligatoria.

La fortuna del cicloturismo oggi

Il cicloturismo è un settore che ha visto negli ultimi anni una forte crescita positiva, anche durante e post pandemia.
“Repower vede nella bicicletta uno straordinario mezzo per la scoperta del territorio, un elemento chiave della nuova mobilità in cui crediamo fortemente,” spiega l’AD di Repower, Fabio Bocchiola. “È questo il principio su cui abbiamo costruito il progetto DINAclub, il primo network di ricarica dedicato alla pedalata assistita che punta ad elettrificare le ciclovie italiane.

Testimonial: Ricasoli

L’azienda vinicola, nonché punto di riferimento per gli amanti delle due ruote, ha fatto da scenario per l’incontro dedicato al nuovo approccio al cicloturismo e al marketing territoriale, che ha riunito il 3 Novembre, Il Barone Francesco Ricasoli, Fabio Bocchiola, AD Repower Italia, Alice Marmorini, Growth Marketing Manager del settore Hospitality, Paolo Bettini, campione olimpico di ciclismo su strada e mondiale di specialità, e Giancarlo Brocci, ideatore de l’Eroica.
“Siamo felici di presentare DINAclub in un luogo capace di esprimere lo spirito di un ciclismo profondamente legato ai territori, e in una realtà, l’azienda Ricasoli, all’avanguardia dal punto di vista dei servizi alla mobilità sostenibile.” Afferma l’AD di Repower, Fabio Bocchiola.
Ricasoli è stata tra le prime strutture ad aderire ai progetti Ricarica 101 e DINAclub, promossi da Repower.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS