Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

29
Lun, Nov
Advertisement

Nuovo processo per produrre combustili puliti dai rifiuti

Tecnica
Tipografia


I ricercatori ENEA hanno sviluppato e brevettato un nuovo processo per produrre combustibili gassosi come idrogeno e metano da rifiuti solidi urbani e biomasse, senza emissioni inquinanti e con l’utilizzo di energia rinnovabile.


Il processo consiste nel trattare il rifiuto grezzo, anche umido, con idrogeno (idrogassificazione) per ottenere metano che poi viene ulteriormente trattato utilizzando calore da fonti rinnovabili

Prodotti ottenuti sono la CO2 concentrata che ha come vantaggio rispetto a quella scaturita da combustione, la facilità di trasporto e riutilizzo, perché agilmente separabile; e l’idrogeno, che in parte servirà da reagente per l’idrogassificazione, in parte sarà il combustibile “pulito” generato dal processo e disponibile per essere messo sul mercato.

Alberto Giaconia, ricercatore ENEA e inventore, insieme a tre colleghi del brevetto: ”Possiamo prevedere che il processo sia vantaggioso anche a livello economico perché utilizziamo un rifiuto per ottenere un combustibile commerciale. Basti pensare a quanto un Comune come quello di Roma debba oggi pagare per esportare rifiuti che invece potrebbero essere valorizzati. La trasformazione inoltre prevede l’immagazzinamento di energia rinnovabile con un sistema relativamente semplice e con elevata efficienza”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS