Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

07
Mar, Lug
Advertisement

Autocarri a metano, +29,2% in 5 anni

Flash News
Tipografia

Dal 2012 al 2016 gli autocarri a metano compresso (Cng) in Italia sono cresciuti del 29,2%, raggiungendo 85.381 unità, a fronte di una crescita generale del circolante, indipendentemente dall’alimentazione, dello 0,74%.

I dati Aci sono stati elaborati dall’Osservatorio Federmetano e testimoniano l’accresciuto interesse per un mercato finora appannaggio delle alimentazioni tradizionali. La convenienza economica è giudicata positivamente: è stimato in 5.000 euro/anno il risparmio su una percorrenza di 100.000 km di un autocarro pesante a metano.

La rete di distributori di Cng presenti in Italia – sottolinea la presidente di Federmetano Licia Balboniconta più di 1.100 punti sull’intero territorio nazionale ed è perfettamente in grado di supportare le attività delle aziende di trasporto. Sono inoltre presenti 8 distributori di tipo L-CNG (metano compresso da metano liquido, ndr) che riforniscono metano in forma compressa anche ai mezzi pesanti. A questi si aggiungono 3 stazioni in costruzione e 18 in corso di autorizzazione. I distributori di metano liquido (Lng) sono già 7, ma il decreto di recepimento della Direttiva Dafi ne prevede l’implementazione (come per la rete Cng).

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
Iscriviti al nostro servizio di newsletter e sarai avvisato quando sono disponibili nuovi articoli (iscrivendoti, accetti la Privacy policy).
Advertisement