Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

20
Sab, Apr
Advertisement

Mobilità sostenibile. Sul podio Parma, Milano e Venezia

Flash News
Tipografia

Parma si conferma la città italiana più eco-mobile. Vince ancora una volta per la consolidata presenza di un mobility manager e di servizi di sharing mobility, ma anche per i servizi di trasporto pubblico e per uno dei parchi circolanti più ricchi di veicoli a basso impatto.

Ed è anche una delle prime città italiane ad aver approvato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

Milano al secondo posto e Venezia al terzo completano il podio, mentre Cagliari, al settimo, è l’unica città del sud nella top ten, con Brescia quarta, seguita da Padova e Torino. Completano le prime dieci posizioni Bologna, Verona e Modena. Roma, ventitreesima, continua a perdere posizioni. La graduatoria è contenuta nel dodicesimo rapporto Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città, elaborato da Euromobility con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e presentato l’11 e il 12 ottobre a Modena nel corso di MobyDixit, 18ª Conferenza Nazionale su Mobility Management e Mobilità Sostenibile. Il rapporto segnala che continua ad aumentare (+0,8%) il tasso di motorizzazione (si attesta a 59,3% in linea con il dato nazionale) anche se aumenta il numero di veicoli a basso impatto, soprattutto GPL, che raggiungono complessivamente il 9,46% del parco nazionale circolante e quelli ibridi ed elettrici che aumentano del 45%. Va un po’ meno bene ai veicoli a metano, che si fermano al 2,49%.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS