Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

08
Sab, Ago
Advertisement

e-Mobility lancia le app ‘GOe’: simulano l’uso delle nuove vetture elettriche e ibride FCA

Flash News
Tipografia

Il team e-Mobility by FCA sta sviluppando una serie di servizi che mettono insieme partner, prodotti e servizi trasversali su più mercati per aumentare la facilità di utilizzo delle nuove vetture da parte dei clienti che scelgono vetture elettriche e ibride.
Una di queste attività viene lanciata in questi giorni e propone ai potenziali acquirenti dei modelli elettrici e ibridi plug-in di Fiat  eJeep diverse funzionalità: sono le app GO e con cui e-Mobility offre agli interessati un’esperienza di utilizzo delle vetture, personalizzata per ognuno dei marchi: Fiat GOe LIVE e GO 4xe LIVE.


Presto disponibili sulle piattaforme Android e iOS, le app GO e si scaricano gratuitamente, previa registrazione.
Per conoscere i vantaggi di viaggiare a zero emissioni, chi ancora non ha una vettura elettrica o ibrida, grazie alle app GOe, può simularne l’uso lungo un tragitto prestabilito. Infatti, l’app effettua il calcolo dei chilometri percorsi e del relativo consumo indicativo di energia elettrica, oltre al monitoraggio dello stato della batteria e dell’autonomia residua della vettura durante il percorso. Inoltre, le app segnalano le stazioni di ricarica lungo il tragitto, indicando l’eventuale necessità di ricarica presso una di esse e, alla fine del viaggio, stimano il possibile risparmio indicativo in termini di costo carburante ed emissioni CO2 mediante utilizzo dalle vetture elettriche ed ibride del gruppo FCA rispetto all’auto a motore termico usata dall’utente per simulare il viaggio.
La simulazione del viaggio può avvenire in modalità live, mentre si guida la propria vettura, ma anche da remoto impostando gli indirizzi di partenza e arrivo desiderati e scoprendo quali sarebbero stati i possibili vantaggi indicativi di costo ed emissioni CO2 offerti dalla Nuova 500 elettrica o dalle Jeep 4xe Plug-In Hybrid.
Le app GOe sono state pensate inoltre per offrire una panoramica completa sul mondo dell’elettrificazione: nella sezione Lo sapevi che l’utente può trovare le risposte a sue domande sul mondo della e-Mobility e, inoltre, conoscere le caratteristiche tecniche della Nuova 500 elettrica e delle nuove Jeep Renegade 4xe e Compass 4xe, con la possibilità di prenotare un test drive e chiedere un preventivo al proprio concessionario di fiducia. Nel caso della Nuova 500, l’app GOe offre all’utente anche la possibilità di visitare la Virtual Casa 500, il museo virtuale che racconta il passato, il presente e il futuro di 500, e di scoprire in realtà virtuale tutti i segreti di stile della versione Nuova 500 “la Prima” cabrio e berlina.
Non solo: nella sezione Eco advisor, inserendo il codice di avviamento postale, si può avere una prima indicazione degli eco bonus e incentivi statali riservati a chi sceglie un veicolo elettrico o ibrido nella propria area geografica. C’è poi una sezione di Gamification, dove l’utente è invitato a partecipare a giochi e sfide per conquistare dei badge virtuali che attestano la sua propensione alla mobilità elettrica e ibrida.
Presto, a Fiat GOe LIVE e GO 4xe LIVE di Jeep si aggiungerà l’app specifica di Fiat Professional: PRO –FIT by e-Ducato. Oltre ad avere caratteristiche e contenuti simili permetterà, anche a chi gestisce una flotta di Light Commercial Vehicle, di simulare una soluzione di mobilità alternativa, in base alle esigenze di un cliente che sia professionista.
La nuova app permetterà di analizzare il Total Cost of Ownership, le prestazioni del veicolo e la loro possibile compatibilità con le specifiche necessità di utilizzo, suggerendo inoltre anche la configurazione di E-Ducato. Tutto questo in linea con il concetto FIT for Mission di Fiat Professional, nell’ottica di una mobilità innovativa e capace di soddisfare le esigenze di aziende e lavoratori.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS