Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

25
Mer, Mag
Advertisement

Versalis: produzione di bioetanolo a Crescentino

Flash News
Tipografia

La società chimica di Eni ha annunciato l’avvio della produzione di bioetanolo da biomasse lignocellulosicheCrescentino (Vercelli).

Si tratta di bioetanolo advanced, che in conformità con la normativa europea per lo sviluppo delle energie rinnovabili RED II, deriva da materie prime non in competizione con la filiera alimentare. Prodotto attraverso la tecnologia Proesa, una delle più innovative al mondo su scala industriale nel settore della chimica da biomasse, sarà utilizzato per la formulazione di benzina con componente rinnovabile
L’impianto è in grado di trattare 200mila t (tonnellate)/anno di biomassa, per una capacità massima di produzione di circa 25mila t/anno di bioetanolo. Da luglio 2020 viene prodotto anche il disinfettante per mani e superfici a marchio Invix, presidio medico chirurgico che utilizza come principio attivo l’etanolo di origine vegetale
Lo stabilimento è un esempio di impresa sostenibile e di circolarità: si autosostiene dal punto di vista energetico grazie alla produzione di energia elettrica rinnovabile e vapore dalla centrale termoelettrica che viene alimentata da biomasse a filiera corta e dalla lignina coprodotta dal processo. 
L’impianto di trattamento acque consente anche la produzione di biogas, a sua volta impiegato per la produzione di vapore. Inoltre, è in grado di riciclare l’acqua utilizzata, riducendone drasticamente il consumo. 
L’avvio della produzione industriale di bioetanolo advanced – afferma Adriano Alfani, Amministratore Delegato Versalis – è un importante passo per Crescentino e rafforza la nostra strategia nello sviluppo della chimica da rinnovabili anche a servizio della mobilità sostenibile, in sinergia con il percorso di transizione energetica di Eni.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS