Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

18
Gio, Lug
Advertisement

Dieselgate: Altroconsumo contro VW

Flash News
Tipografia

In merito allo scandalo dieselgate Altroconsumo chiede alla Volkswagen un risarcimento almeno pari al 15% del prezzo di acquisto dell’auto.

Il Gruppo Volkswagen, sottolinea l’associazione di tutela dei consumatori, per risolvere il problema vuole aggiungere un pezzo di plastica da pochi euro e fare una piccola modifica al software del motore. Proposta irricevibile: ricordiamo che lo scandalo dieselgate ha prodotto danni ingenti a un numero elevato di consumatori – sottolinea una nota – coinvolgendo tutte le vetture con motorizzazione diesel EA189 su cui era stato installato abusivamente il software defeat device.

Altroconsumo ha diffidato l’azienda, avanzato 6 richieste in rispetto del Codice del Consumo, chiedendo un adeguato risarcimento per i consumatori e avviato una class action (azione legale condotta da più soggetti). Nonostante la stessa Volkswagen avesse ammesso l’illecito dichiarando che nel processo di certificazione di determinati modelli sono stati dichiarati valori di consumi, e quindi emissioni, troppo bassi, il Tribunale di Venezia si è pronunciato negativamente non ammettendo l’azione di classe. Altroconsumo ha fatto ricorso in Corte d’Appello: la battaglia per risarcire i consumatori continua.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS