Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

02
Lun, Ago
Advertisement

La nuova Opel Astra: sicura, elettrica ed efficiente.

Auto Novità
Tipografia

Il 13 luglio Opel ha presentato la sesta generazione di Astra, con la quale la Casa tedesca adesso apre un nuovo capitolo: per la prima volta il suo modello compatto è disponibile con trazione elettrificata.



Opel offrirà la nuova Astra in versione ibrida plug-in a due livelli di potenza. Vi sono inoltre le versioni con motori benzina e diesel, con cambio ad attriti ridotti, in due versioni manuale a sei rapporti e automatico a otto rapporti.

La vettura, sottolinea la casa, rappresenta anche il manifesto stilistico del marchio. “Dinamica come non mai, con superfici nette e tese, con esclusione di elementi superflui e con il nuovo volto del marchio, l’Opel Vizor.”

Lanciata in versione sportiva 5 porte e dall’aspetto ribassato, risulta più spaziosa della versione precedente. Lunga 4.374 millimetri e larga 1.860 mm.

Grazie allo sbalzo anteriore particolarmente ridotto, è solo 4 mm più lunga del modello precedente, nonostante il passo di 2.675 mm sia notevolmente maggiore. Il pratico bagagliaio con pianale regolabile offre al guidatore e ai quattro passeggeri un volume di 422 litri.

La nuova generazione è stata progettata e sviluppata presso la sede Opel di Rüsselsheim dove la produzione inizierà questo autunno. Come il modello precedente del 2015, la vettura porta nella classe delle compatte innovazioni precedentemente presenti solo su veicoli più costosi. Per esempio, presente l’ultima evoluzione dei fari attivi Intelli-Lux LED® Pixel giunge direttamente da Insignia, l’ammiraglia Opel e, con 168 elementi LED, si pone all’avanguardia delle categorie di mercato delle compatte e delle medie.

Un salto temporale si è verificato nell’abitacolo con il Pure Panel, completamente digitale. I passeggeri possono utilizzare l’autovettura in modo intuitivo grazie ai larghissimi schermi touch, proprio come uno smartphone. Designer e ingegneri Opel si sono preoccupati particolarmente di fare in modo che chi guida riceva tutte le informazioni necessarie e utili opzioni operative, senza essere gravato da funzioni o dati superflui. Inoltre, sistemi fondamentali come il climatizzatore possono ancora essere comandati con interruttori e tasti fisici.

I sedili anteriori, sviluppati in azienda e certificati dagli esperti di AGR, vengono segnalati con “incredibilmente comodi”, specialmente nei viaggi più lunghi. Chi guida è supportato da sistemi di assistenza all’avanguardia, dallo head up display al sistema di assistenza semiautomatico Intelli-Drive alla telecamera Intelli-Vision con visione a 360 gradi.


Opel Astra diventa elettrificata per la prima volta con potenti versioni ibride plug-in


La nuova Opel Astra sarà disponibile fin dall’inizio delle vendite con potente trazione elettrica ibrida plug-in e con efficienti motori benzina e diesel, elettrizzando la compatta Opel per la prima volta nella storia del marchio. La potenza va da 81 kW (110 CV) a 96 kW (130 CV) per le versioni benzina e diesel e fino a una potenza di sistema di 165 kW (225 CV) per le versioni ibride plug-in. Il cambio a sei rapporti è di serie sulle unità benzina e diesel, mentre il cambio automatico a otto rapporti (elettrico sulle vetture ibride plug-in) è in opzione sui motori più potenti.

Sistemi di assistenza alla guida avanzati tra cui il cambio corsia semi-automatico


L’architettura della nuova Opel Astra comprende anche i più recenti sistemi automatici di assistenza alla guida. Oltre alla telecamera multifunzione nel parabrezza, la tecnologia prevede quattro telecamere nella carrozzeria, cinque sensori, e sensori agli ultrasuoni anteriori e posteriori.

Telecamere e sensori sono integrati con connettività e-horizon nel sistema Intelli-Drive, che aumenta la portata delle telecamere e del radar. Ciò permette al sistema di adattare la velocità in curva, di raccomandare la velocità e di eseguire cambi di corsia semiautomatici. Il sistema di rilevamento delle mani sul volante garantisce la presenza attiva del guidatore in ogni momento.


Il lungo elenco di sistemi automatizzati di assistenza alla guida comprende anche il cruise control attivo, che aumenta o riduce la velocità per seguire il veicolo che precede – senza superare la velocità impostata – e che può fermare completamente la vettura se necessario. Con il cambio automatico, la vettura riprende a marciare automaticamente grazie al dispositivo “Stop & Go”. 

L’offerta di sistemi di assistenza al vertice del segmento precede inoltre un grande head up display, il rilevamento angolo cieco a lunga gittata, la telecamera Intelli-Vision con visione a 360o per facilitare le manovre di parcheggio, il riconoscimento esteso dei cartelli stradali, il sistema rear cross-traffic alert e il posizionamento attivo in corsia, che mantiene la vettura al centro della corsia.

Opel aprirà gli ordini della nuova Astra il prossimo autunno. I primi clienti riceveranno le loro vetture all’inizio del prossimo anno.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS