Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

29
Lun, Nov
Advertisement

E-Bike Valeo: dall’automotive alle biciclette

Due Ruote
Tipografia

La sfida di Valeo, che opera nell’elettrificazione automotive a livello mondiale, non è costruire biciclette, ma dotarle dei motori che sviluppa, ottenendo un sistema di pedalata assistita in grado di combinare prestazioni, efficienza, comfort, facilità di utilizzo e riduzione delle emissioni di CO2.

Con questo obiettivo l’azienda ha elaborato tre prototipi: una bicicletta da città, una mountain bike e una cargo bike per il trasporto di carichi.
La tecnologia Smart e-Bike di Valeo, frutto della collaborazione con il costruttore di biciclette Effigear, raggruppa in un’unica unità nella pedaliera un motore elettrico 48 V e un cambio automatico adattivo a sette velocità che si avvale di un algoritmo per adattarsi istantaneamente alle esigenze di ogni persona, fornendo la quantità di assistenza elettrica necessaria, mentre le marce variano in automatico.
Utilizzata su una cargo bike, l’assistenza elettrica di Valeo consente di trasportare 300 kg e affrontare una pendenza del 14% senza fatica, in avanti o in
retromarcia. È inclusa una funzione antifurto integrata nella pedaliera che blocca la bicicletta. Vanta inoltre una funzione di assistenza alla spinta a mano e un servizio di boost che rende più facile superare altri ciclisti e scalare colline.
Da ricordare l’impegno nello sviluppo di un sistema che ha portato all’eliminazione di circa 50 componenti fragili. Deragliatore, ruote dentate, marce e cambio al manubrio o cavi ad essi collegati e la tradizionale catena risultano superflui, rendendo gli interventi di manutenzione semplici e meno frequenti.