Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

29
Lun, Nov
Advertisement

Goodwood festival of speed: line-up 100% elettrico di Ford

Eventi
Tipografia


In occasione del Goodwood Festival of Speed, tenutosi in West Sussex (Regno Unito), Ford ha esibito un line-up interamente elettrico di auto da corsa e prototipi e ha annunciato che la gamma di vetture, in Europa, avrà, per ogni modello, una versione completamente elettrica o plug-in hybrid entro la metà del 2026 e passerà nel 2030 al 100% elettrico. 


Implementazioni e modifiche di marce e motori, ma soprattutto lo sfruttamento del sistema modem Fordpass Connect, hanno garantito, o promettono di farlo, un miglioramento dell’esperienza di guida, assicurando maggiore sicurezza e comodità.

Alcuni esempi

Mustang Mach-E GT utilizza i due motori elettrici indipendenti, uno anteriore e l'altro posteriore che consentono una guida a trazione integrale; le sospensioni adattive MagneRide abbinate a un sistema di frenata Brembo ad alte prestazioni, inoltre, garantiscono una risposta e un'agilità da auto sportiva.

Kuga Plug-In Hybrid e Kuga Hybrid sono dotate di una funzione di simulazione della scalata delle marce, progettata per riprodurre la sensazione di cambio marcia delle vetture con trasmissione automatica convenzionale.

I modelli Puma, Fiesta e Focus EcoBoost Hybrid montano un sistema di starter/generator integrato in grado di sfruttare l'energia recuperata per potenziare la coppia totale esercitata dal sistema di propulsione, consentendo un'accelerazione in marcia più reattiva.

Sempre più intelligenti e connessi

La funzionalità Intelligent Range di Mustang Mach E riduce le fermate fuori programma grazie a previsioni basate sulle abitudini del guidatore, sul meteo, sui dati ottenuti mediante crowdsourcing da altre Mustang Mach-E.
E’ in fase di collaudo una tecnologia predittiva intelligente dei fari, in grado di puntare i fasci di luce verso zone e angoli bui, ancora prima che il guidatore riesca a vederli, consentendo così una guida più serena anche di notte.
FordPass Connect consente di connettere fino a dieci dispositivi.
Il SYNC di nuova generazione utilizza l'apprendimento automatico (machine learning) delle abitudini dei passeggeri, per suggerire soluzioni personalizzate per la navigazione e la comunicazione.

La prima auto progettata per le piste virtuali: Team Fordzilla P1

L’auto da corsa ha debuttato al festival per la prima volta in una livrea nuova di zecca per celebrare il 55° anniversario della vittoria di #ford alla 24 ore di Le Mans, dove l'Ovale Blu conquistò l'intero podio.
Team Fordzilla P1 è frutto della collaborazione tra la casa automobilistica e la community dei gamer con anche un piccolo contributo di quasi 250.000 fan che, tramite voto su Twitter, hanno scelto alcuni elementi come la posizione dei sedili e l'aspetto del cruscotto e del cambio.
Il tettuccio del veicolo ricorda la curvatura del profilo di un jet e la vettura unisce una parte anteriore dalle forme estreme e scolpite, simile a quella della Ford GT, a un posteriore totalmente esposto per far emergere le caratteristiche aerodinamiche. Gli interni hanno sistemi di notifica a LED che tengono il pilota e il passeggero sempre aggiornati sullo stato della pista, mentre lo schermo integrato nel volante consente di condividere dati in tempo reale con i tecnici di scuderia.
"Per realizzare auto capaci di far innamorare i nostri clienti, dobbiamo prima capire cosa desiderano. Abbiamo portato fino in fondo questa idea con il modello da corsa Team Fordzilla P1 e abbiamo utilizzato lo stesso, innovativo approccio per creare la Puma ST Gold Edition, che potrà essere ordinata tra pochi mesi," ha spiegato Amko Leenarts, Director, Design, Ford Europa. "È esattamente questo tipo di progettazione, human-centred, che ci permetterà di portare il piacere di guida a un livello superiore nella nuova era dei veicoli elettrici."

Mustang Mah-E 1400

A Goodwood c’era anche il prototipo esclusivo di Ford che, sottolinea l’azienda, dimostra le piene potenzialità dei motori elettrici sul piano dell’esperienza di guida: Il veicolo è il risultato delle 10.000 ore di collaborazione tra FordPerformance e RTR Vehicles.Utilizza ben sette motori per generare una potenza di 1.419 CV; un singolo albero di trasmissione collega i motori a differenziali con un amplissimo margine di regolazione che conferiscono all'auto la capacità di gestire le sbandate così come le gare su pista ad alta velocità. Scocca e la propulsione consentono la sperimentazione di diverse configurazioni e delle relative conseguenze su consumi energetici e prestazioni, con la possibilità di utilizzare una trazione posteriore, integrale e anteriore.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS