Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

15
Ven, Gen
Advertisement

ultime notizie

Volkswagen continua per la strada dell’elettrificazione con il lancio di nuove auto 100% elettriche e ibride. Ora all’offerta si aggiunge anche la variante ibrida plug-in della Tiguan, modello aggiornato di recente.

Aperti il 17 giugno gli ordini della ID.3 1ST edition, la compatta Volkswagen basata sull’inedita piattaforma modulare elettrica Meb, che conferisce alla vettura un’anima digitale e sempre connessa alla rete, con la possibilità di ricevere aggiornamenti OTA (over-the-air) e un sistema operativo dedicato.

Dal 3 luglio sono ordinabili i primi due modelli Jeep con tecnologia ibrida plug-in: combinano un motore turbo benzina da 1,3 litri con uno elettrico situato sull’assale posteriore alimentato da una batteria 11,4 kWh ricaricabile durante la marcia o mediante una presa di corrente esterna: a casa, attraverso una presa domestica, utilizzando easyWallbox oppure Connected Wallbox, o in un punto di ricarica pubblica.

L’epidemia Covid-19 ha penalizzato anche tutte le forme di intrattenimento quali cinema e teatri: diverse pellicole vengono distribuite online.

 

Swifty, una volpe artica, sogna di diventare uno dei famosi Top Dogs, il team di cani da slitta che consegna i pacchetti per la Artic Blast Delivery Service. Nell’Artico tutto arriva da lontano e il servizio di consegna è il fulcro della comunità: i Top Dogs sono eroi.

Il progetto è protagonista di una campagna su Produzioni dal Basso, racconta l’Italia rurale: un passato che si sta a poco a poco dimenticando ma che rappresenta una fondamentale premessa per la costruzione di futuro più sostenibile.

Dal 12 marzo 2020, i 53 giorni che hanno cambiato la nostra vita. Parole, sensazioni,immagini inquietanti, un film da rivedere al contrario.

Federica Gasbarro, green influencer e attivista del movimento Fridays For Future, ha rivelato le sue riflessioni sul clima durante l’emergenza del Coronavirus pubblicando un breve ebook intitolato ‘Covid-19 e cambiamento climatico’ per la collana Molecole di Piemme. 

Nuovo saggio dell’economista austriaco Christian Felber, fondatore del movimento internazionale dell’Economia del Bene Comune.

Atmosfera intima e malinconica, sound cupo come il futuro che intende esorcizzare: Che differenza fa è un brano indie rock del progetto Cenere, duo bolognese che nasce dalla collaborazione tra Rebecca Dallolio (violino) e Sarah Fornito (voce), disponibile per lo streaming digitale dall’11 giugno su tutte le maggiori piattaforme (Spotify, Amazon,Google Play).

Dal 1 agosto prende il via la seconda edizione de LA VOCE DELLA TERRA, manifestazione che si svolge nei borghi di Scheggino, Sant’Anatolia di Narco e la città di Spoleto. Il programma, concepito dall’Associazione Visioninmusica con la direzione artistica di Silvia Alunni e supportato da MIBACT, Regione Umbria e comuni locali si svolgerà regolarmente con diversi appuntamenti tra agosto e ottobre, anche se con qualche cambiamento dovuto alle restrizioni anti Covid-19.

Il nuovo album di Marracash, Persona, si distingue per la densità di suoni e significati, in un viaggio di carne e spirito alla scoperta della propria identità.

Sempre più persone sono attratte da un modo di vita più ecosostenibile, che possa migliorare le condizioni di salute in cui versa il nostro pianeta. Ripensare la gestione dell’energia in casa e in ufficio è una maniera concreta per muoversi in questa direzione, ma bisogna effettuare scelte consapevoli per trovare le soluzioni adatte a soddisfare tutte le necessità.


"Per raggiungere questo obiettivo - spiegano gli esperti di Dynamo - ci si può affidare ad un’azienda esperta del settore come Dynamo, che crede nell’utilizzo di fonti rinnovabili come sole, acqua, terra e sole e nella produzione di energia pulita da parte dei singoli cittadini. Ogni nucleo familiare può infatti passare ad essere da semplice consumatore a produttore in prima persona, grazie a macchine fotovoltaiche di design che racchiudono avanzate tecnologie e tutta la bellezza di forme raffinate ed evocative.

Queste macchine spettacolari sono infatti state realizzate prendendo spunto dalle forme dei solidi platonici e sono in grado di recepire al meglio i raggi solari da più superfici, elevando notevolmente l’efficienza energetica rispetto ai classici pannelli monodimensionali."

Gli impianti Dynamo sono, tra gli altri, Monolite, Piramide, e Cubo e grazie anche alla loro tridimensionalità producono grandi quantità di energia, che può essere immagazzinata per essere utilizzata in seguito, con ottimizzazione di consumi e costi in bolletta. L’utilizzo di questi dispositivi è inoltre pratico e intuitivo perché può essere gestito tramite smartphone, monitorando in tempo reale i livelli di produzione e stoccaggio.

Raggiungere l’indipendenza energetica non è mai stato così semplice e rappresenta una vera svolta per l’ambiente, già duramente colpito da comportamenti egoistici da parte dell’uomo. Invertire la rotta è indispensabile, prima che sia troppo tardi, e un modo efficace è proprio iniziare a servirsi solo di fonti rinnovabili per ottenere tutta l’energia necessaria, assicurando l’elettricità, il riscaldamento dell’acqua e la climatizzazione a tutti gli ambienti.

Questi impianti fotovoltaici 3D sono in grado infatti di soddisfare il fabbisogno energetico di un appartamento di 100 mq, nel caso del Monolite, oppure di spazi di 1000 mq, se ci si serve del modello Cubo, che consente anche di evitare l’emissione di circa 30 tonnellate di CO2 ogni anno rispetto ad un sistema energetico tradizionale.

Rendere la casa o l’ufficio un ambiente ad impatto zero è un grande passo in avanti e dimostra attenzione e senso di responsabilità nei confronti del pianeta che ci ospita. Nello stesso tempo, questi impianti hanno la capacità di diffondere bellezza e fascino, grazie all’eleganza riconosciuta in tutto il mondo del design italiano, a cui va il merito di aver disegnato le forme intriganti dei diversi modelli, mix sopraffino di suggestioni del passato e spinte verso il futuro.

Produrre energia in maniera sostenibile diventa quindi accessibile a tutti, attraverso procedure di installazione molto veloci, inaugurando una nuova stagione per la Terra che sarà caratterizzata da rispetto per l’ambiente, impiego di tecnologie all’avanguardia e tanta bellezza.

L’Ecobonus 110% è tra le misure più attese per rilanciare l’occupazione nel mercato Green e consentire alle famiglie un’opportunità concreta di risparmio.

Due oggetti entrati nelle nostre vite quotidiane. All’inizio chi li indossava veniva guardato con scetticismo.

Con due eventi - 1° Green Prix Città di Merate il 10 e 11 ottobre e 1° Valtellina Ecogreen il 24 e 25 ottobre - e quattro gare si conclude il Campionato Italiano Green Endurance 2020, ridimensionato nei programmi iniziali a causa della pandemia Covid19.

Vincono il Campionato Italiano Green Endurance 2020 Cesare Martino e Francesca Olivoni a bordo della Seat Leon a biometano dell’Etruria Racing.

Disputato sabato 10 e domenica 11 ottobre il 1° Green Prix Città di Merate, primo appuntamento della terza edizione del Green Endurance, Campionato Italiano Energy Saving riservato alle vetture ecologiche alimentate con energie alternative e rinnovabili.

La competizione di regolarità, organizzata da ACI Sport, ha la finalità di promuovere anche in ambito sportivo la mobilità sostenibile, oltre che far conoscere al pubblico le tecnologie green applicate alla mobilità e modelli e propulsioni disponibili sul mercato.

AvantGrade.com, agenzia SEO e digital marketing di Ale Agostini, ha stilato una classifica della sostenibilità sul web delle squadre di Serie A.