Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

19
Mar, Ott
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Griglia List

Consegnata nel corso dell’estate a Roma la flotta di 30 Peugeot E-208 100% elettriche destinata alla Guardia di Finanza per il pattugliamento del territorio italiano. Le auto saranno destinate a diverse città del Paese.

Segni distintivi

Sono dotati della telematica di mobilità connessa LoJack Connect, assistente virtuale che supporta il conducente in tempo reale, con informazioni e assistenza in caso di bisogno.

Il sistema di Driving behaviour favorisce una guida migliore e più sostenibile, mentre la tecnologia CrashBoxx garantisce immediata assistenza in caso di incidente.

A completamento il Portale SmartDealer dedicato ai concessionari, con aggiornamenti e indicazioni di eventuali criticità dei veicoli in circolazione.

I nuovi veicoli commerciali Maxus

eD3, è in grado di percorrere fino a 342 km (ciclo urbano) ed è ordinabile in versione passo corto o passo lungo in abbinamento ad una batteria da 52 kWh. Dispone di una capacità di carico che varia da 4,8 a 6,3 m³ e di una portata di carico che va da 865kg fino a 990 kg a seconda della versione.

eD9 è in grado di percorrere fino a 353 km (ciclo urbano) ed è acquistabile in versione VAN, disponibile in tre differenti configurazioni L2H2, L3H2 ed L3H3, abbinabili a batterie da 51.5 kWh, 72 kWh o 88.5 kWh (a seconda della versione); o in versione CHASSIS CAB disponibile in due configurazioni, L3 ed L4, abbinate ad una batteria da 65 kWh. Il volume di carico va da 9,7 a 12,33 m³ e ha una portata di 860-1410kg.

MV Agusta Motor ha annunciato l’ingresso sul mercato della mobilità elettrica con una gamma di veicoli elettrici leggeri col tipico marchio delle ali e della ruota dentata.

Il 17 giugno le associazioni che rappresentano la filiera metano e biometano per autotrazione hanno firmato un Position Paper che presenta vantaggi e scenari del metano e biometano nei trasporti e proposte alle istituzioni per lo sviluppo dei veicoli e delle reti di distribuzione in Italia.

In occasione dei 30 anni di attività di Dimsport, nel corso di una conferenza stampa che ha visto protagonisti i quattro soci proprietari, il gruppo Holdim ha annunciato le nuove attività messe in campo, legate tra loro dal comune denominatore della sostenibilità.

Continua a ridursi la percentuale di recupero delle auto rubate nel nostro Paese (38%) ma cresce in maniera significativa il numero dei veicoli che, una volta sottratti, spariscono nel nulla.
Negli ultimi 10 anni sono oltre 1 milione quelli di cui si sono perse le tracce, tra questi 682.000 autovetture.
I dati emergono dal “Dossier sui Furti d’Auto”, elaborato da LoJack Italia, società del Gruppo CalAmp leader nelle soluzioni telematiche per l’Automotive e nel recupero dei veicoli rubati, che ha raccolto e analizzato i dati forniti dal Ministero dell’Interno sul 2020 e li ha integrati con quelli provenienti da elaborazioni e report nazionali e internazionali sul fenomeno.

Un concetto sempre più chiaro.

La Commissione europea ha adottato un pacchetto di proposte per rendere le politiche Ue in materia di clima, energia, uso del suolo, trasporti e fiscalità idonee a ridurre le emissioni nette di gas serra di almeno il 55 % entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990.

Strategia di Decarbonizzazione a Lungo Termine, Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), Next Generation EU, Piano Nazionale Energia e Clima.
Sono i provvedimenti economico ambientali più significativi per l’Italia, che influenzeranno sviluppo dei mercati e delle filiere, inquinamento di aria e acqua, raccolta differenziata e circolarità, salute e tutela delle risorse naturali.

L'ambizioso pacchetto climatico adottato a luglio dalla Commissione europea per portare l'UE a ridurre le emissioni del 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990 e raggiungere la piena neutralità climatica (emissioni nette zero) entro il 2050 continua a far discutere.

Approvato il rifinanziamento degli incentivi auto - fruibili fino al 31 dicembre fino ad esaurimento fondi - con la legge di conversione del decreto Sostegni bis (al momento di andare in stampa si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale): prevista un'iniezione di fondi pari a 350 milioni.

Trasmesso a fine aprile alla Commissione europea il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Si tratta di una sorta di pietra miliare: è infatti il programma di investimenti predisposto dal Governo nell’ambito del Next Generation EU, lo strumento per rispondere alla crisi pandemica provocata dal Covid-19.

In molti settori si stanno registrando preoccupanti aumenti dei prezzi. Tra questi spiccano i carburanti, con il metano che ha superato nei giorni scorsi quota 2 euro al chilogrammo in un numero considerevole di punti vendita.

Cosa sta succedendo e cosa si può fare? Le reazioni delle associazioni di categoria.

Federmetano: il comparto rappresenta un’eccellenza italiana e un’importante opportunità di decarbonizzazione per il Paese

"L’aumento repentino dei prezzi di mercato del gas - spiega Federmetano, la Federazione Nazionale Distributori e Trasportatori di Metano - ha spinto il suo valore verso cifre che nessuno avrebbe mai immaginato, costituendo una vera anomalia se consideriamo che dal 2005 a oggi il prezzo medio annuale del gas si è sempre attestato intorno ai 24,50 cents/smc. Questo certamente lascia ben sperare che, superate le attuali tensioni di mercato, i prezzi si riassestino sui valori normali."

"Tuttavia è innegabile che la situazione attuale costituisca per Federmetano una forte preoccupazione, poiché le conseguenze di tale andamento del mercato si abbattono sugli operatori del settore, imprenditori e lavoratori che rappresentano una eccellenza nazionale, e su una utenza che dimostra di avere una grande fiducia nel gas naturale per auto. Non a caso il consumo di CNG del 1° semestre 2021 è pari a +13% rispetto al semestre 2020 (elaborazione Federmetano su dati forniti da SFBM). Un dato che, sommato al progressivo aumento del circolante a metano negli ultimi 5 anni - passato da 1,071 milioni di veicoli nel 2019 a 1,088 milioni nel 2020 - delinea un settore vitale che tanto ha da dare al Paese e ai cittadini."

In merito al Decreto Legge "Salva-bollette", pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 27 settembre scorso, l’associazione ha aperto un dialogo con il Ministero dell'Economia e delle Finanze affinché l’IVA agevolata al 5%, prevista dal Decreto in oggetto, possa essere applicata anche all’uso autotrazione con la possibilità di traslare questo beneficio all’utenza finale.
Poiché sono necessari 60 giorni prima che il decreto sia convertito in legge, Federmetano sta proseguendo la sua battaglia in merito e sta vagliando ulteriori soluzioni.
Nel suddetto Decreto è, inoltre, previsto un intervento di ARERA volto a ridurre le aliquote relative agli oneri generali gas per il prossimo trimestre, fino a concorrenza dell'importo di 480 milioni di euro. A tal proposito Federmetano ha lavorato per sensibilizzare il Ministero dell'Economia e delle Finanze, il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero della Transizione Ecologica per intervenire in modo da arginare questi pesanti aumenti: tra le possibili misure poste all’attenzione delle Istituzioni anche quella relativa alla riduzione degli oneri di sistema. Federmetano ha inoltre chiesto al Comitato Gestione Fondo Bombole Metano di mettere all’ordine del giorno uno slittamento/riduzione degli oneri del contributo previsto, al fine di consentire ulteriori sgravi per l’utenza.

Assogasmetano: gravi ripercussioni sul milione di utenti di questo carburante e sulle aziende del settore

“Nel corso del 2021 e in particolare negli ultimi mesi – sottolinea Flavio Merigo, Presidente di Assogasmetano – la ripresa economica internazionale ha portato con sé un aumento generalizzato dei prezzi di tutte le materie prime e delle fonti energetiche (tra le quali anche il metano). A partire dalla primavera, le quotazioni del metano hanno iniziato a crescere in modo esponenziale, raggiungendo livelli mai visti in precedenza. Purtroppo, ad oggi, questa dinamica non presenta segni di attenuazione e l’emergenza si riversa sulle aziende operanti nel settore della distribuzione di metano che si vedono, purtroppo, costrette ad applicare consistenti aumenti ai prezzi di vendita al pubblico. Detti aumenti spesso non sono sufficienti a coprire l’incremento di costo della materia prima poiché i rialzi sono quotidiani. In alcuni casi le aziende che possono contare su contratti firmati precedentemente al verificarsi di questa situazione di crisi, possono applicare prezzi più contenuti e congruenti con il costo di acquisto.
Per questi motivi e non perché siano in atto delle speculazioni l’utente può trovare, nei punti vendita, dei prezzi alla pompa anche molto diversi tra loro sia per CNG che LNG”.

“Assogasmetano è fortemente impegnata nella ricerca di soluzioni immediate per il contenimento degli effetti negativi di questa crisi – prosegue Merigo – e nel contempo si è fatta parte attiva, insieme alle altre Associazioni che operano nella distribuzione del metano per autotrazione, per identificare, con le Istituzioni, le misure più opportune da applicare con prontezza. A tal fine già il 20 settembre scorso, abbiamo inviato una nota congiunta al Presidente del Consiglio ed ai Ministri interessati, chiedendo l’adozione di provvedimenti urgenti per arginare l’incremento del prezzo. Inoltre, a brevissimo, sarà invita una richiesta urgente di incontro con le Direzioni Ministeriali competenti in materia. Nel mentre, abbiamo richiesto al comitato di gestione del Fondo bombole metano di intervenire affinché possa essere ridotta o temporaneamente annullata la quota di contributo applicata su ogni Kg di metano venduto. Infine abbiamo richiesto al MEF di poter applicare quanto già deliberato con il Decreto Legge “Salva-bollette”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 27 settembre scorso, affinché l’IVA agevolata al 5%, possa essere applicata anche al metano usato in autotrazione, onde poter consentire all’utente finale di usufruire del conseguente risparmio. Ovviamente tali azioni straordinarie dovrebbero essere mantenute fino a quando non si verifichi, nei mercati, un’inversione di tendenza dell’aumento dei prezzi e che il costo della materia prima si avvicini ai valori di pre-crisi. Secondo varie stime e analisi di mercato di questi giorni, si può ragionevolmente sperare che questo avvenga nel giro di alcuni mesi”.

Momento complesso per il mercato dell’automobile, che cerca di risollevarsi dopo la stangata Covid: in un sali scendi di numeri e percentuali, gravato dai colpi inferti dalla crisi globale della scarsità di componenti.

Ancora poche le auto ecologiche: considerando tutte le propulsioni alternative si arriva al 10,7% del parco circolante, contro il 9,8% del 2019.


In occasione del Goodwood Festival of Speed, tenutosi in West Sussex (Regno Unito), Ford ha esibito un line-up interamente elettrico di auto da corsa e prototipi e ha annunciato che la gamma di vetture, in Europa, avrà, per ogni modello, una versione completamente elettrica o plug-in hybrid entro la metà del 2026 e passerà nel 2030 al 100% elettrico. 

Dal 15 al 19 giugno 2022 si svolge la seconda edizione di MIMO #milanomonza Motor Show, dove sfileranno le migliori novità in tema di tecnologia e sostenibilità. Gli appuntamenti si divideranno soprattutto tra Milano e Monza, ma l’intera regione sarà scenario di parate e raduni per gli appassionati.

La giuria ha eletto il vincitore di ogni categoria:
Yonghoon Lee della Hochschule Munchen per Smart Individual Mobility;
Tom Moreau della Strate School of design per Smart Social Mobility;
Riccardo Grecu del Politecnico di Torino per Smart Spaces.

Glenfiddich, whisky scozzese single malt più premiato al mondo, ha lanciato un'iniziativa di trasporto sostenibile "a circuito chiuso" che lo renderà il primo marchio globale di alcolici a gestire la flotta di consegna con biometano verde prodotto dai residui del proprio processo di distillazione.

Eni e l’azienda chimica Basf hanno firmato un accordo strategico per un’iniziativa congiunta di ricerca e sviluppo finalizzata a ridurre l’impatto ambientale del settore trasporti.

Clima, brutte notizie.

Nel 2020 nell’Unione Europea, si sono registrate circa 4.000 vittime della strada in meno rispetto al 2019.

Gli Advanced Driver Assistance Systems sono sempre più performanti e in rapida evoluzione.
Una carrellata.

Ci stiamo abituando ai monopattini che sfrecciano sulle strade, ma il bilancio non è roseo in termini di incidenti.Ci stiamo abituando ai monopattini che sfrecciano sulle strade, ma il bilancio non è roseo in termini di incidenti.

Ci stiamo abituando ai monopattini che sfrecciano sulle strade, ma il bilancio non è roseo in termini di incidenti. 

Toyota presenta la nuova Yaris Cross, un Suv di misura ridotta che offre una posizione di guida rialzata, praticità e spaziosità interna.

Presentate a Bologna, nell'ambito di Conferenza GNL, le automotrici diesel convertite a GNL e Bio-GNL. Si tratta di un progetto di trasformazione green dedicato ai treni storici della Fondazione FS.

In linea con gli ultimi trend della mobilità sostenibile, il cart elettrico Alba nasce da un progetto concepito e realizzato in Italia da TCN Group, azienda dei settori meccanico e smart mobility con sede ad Alba, nel cuneese.

Inaugurata a Paderno Dugnano, Milano, lungo la superstrada Milano-Meda, l’avveniristica flagship station Q8.

Ripartenza: il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) prevede aree di incentivazione per favorire la sostenibilità ambientale.

Assocostieri continua con Diamante Menale come nuovo Presidente.
Il Direttore Generale Soria assicura la continuità dei loro servizi.

Turismo lento: è il viaggiare scelto da un numero crescente di persone in risposta alla frenesia della quotidianità ma anche alla necessità di instaurare un rapporto sostenibile con la natura e l’ambiente.

Più di 1.000 km di strade secondarie e collinari in quattro giorni.

Così lo Yacht Club Capri celebra la partnership con due aziende italiane, V-Ita Group e Carthusia, all’insegna della sostenibilità.

ECOMOBILE 147

147copertina

Advertisement

Rubriche