Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

29
Lun, Nov
Advertisement

Giornata Mondiale della Gentilezza: come essere più gentili con il nostro Pianeta

Pensa Verde
Tipografia


La giornata Mondiale della Gentilezza (13 Novembre) nasce nel 1998 dal Worl Kindness Movement. Nel corso degli anni ne sono diventati entusiasti promotori star come The Rock e Keanu Reeves, che hanno postato contenuti sui social sull’importanza della gentilezza nella vita di tutti i giorni, ma anche la rivista britannica Hello! Che ha stilato un elenco delle celebrità che si sono fatte notare per i loro atti di gentilezza.


Le ricerche

La gentilezza fa bene a noi e al nostro rapporto con gli altri, lo dimostra una ricerca dell’American Psychological Association che ne sostiene l’importanza anche per l’autostima. Diverse ricerche citate nella rivista “Biologia della Gentilezza” sottolineano l’impatto benefico e curativo della gentilezza in particolare verso la natura.

Come essere più gentili con l’ambiente ogni giorno?

Acquistando prodotti locali a km 0, incentivando l’economia circolare, preferendo quando possibile andare in bici o a piedi piuttosto che in macchina, cenando a lume di candela.
Anche “noleggiare un abito invece di acquistarlo è un atto di gentilezza nei confronti del Pianeta” racconta Caterina Maestro, fondatrice della startup milanese DressYouCan, aggiungendo che negli ultimi anni si sta facendo sempre più attenzione non solo all’oggetto del consumo, ma anche alla necessità o meno del consumo. Il fashion renting interpreta e soddisfa questa nuova sensibilità, infatti minimizza la quantità di rifiuti e gas serra prodotti dall’intera filiera e allo stesso tempo l’inquinamento da trattamenti chimici.
Dall’annuale conferenza ONU sul clima, è emerso come il settore della moda sia responsabile del 10% delle emissioni dei gas serra, inoltre, almeno il 60% dei materiali utilizzati nel settore sono in plastica.
il settore dell’abbigliamento, però, è anche quello più interessato dalla recente svolta green che consiste nella ricerca di alternative di business più sostenibili e a cui ha contribuito anche una nuova sensibilità allo spreco e all’eccesso.

La Pandemia ha accentuato queste tendenze e sono nate diverse startup che permettono di piantare un albero o adottare un alveare. È tornato di moda usare le candele per risparmiare energia e dare un tocco scenografico e romantico alla casa. Sui social si diffondono video tutorial che incoraggiano e insegnano a riciclare oggetti inutilizzati. Torna l’interesse per prodotti biologici e a km 0, per cui una fascia crescente della popolazione è disposta a spendere qualcosa in più.

“Nel consumo sostenibile l’agire individuale e sociale ha per causa e per finalità la vita stessa in tutte le sue manifestazioni. Il consumo sostenibile è prima di tutto un atto che tenta di sottrarsi alla logica psico-economica delle cosiddette ‘preferenze’ ma che tende ad orientarsi maggiormente ai ‘bisogni’ che sono più ampi, meno individualizzati e hanno una struttura collettiva” afferma Dario Padovan, professore associato di sociologia generale presso il Dipartimento di Cultura, Politica e Società, Università degli Studi di Torino.

Ma in che modo è possibile essere gentili e fare qualcosa di concreto nei confronti del Pianeta? Ecco 10 gesti da mettere in pratica:

1. Pianta un albero: sporcarsi le mani di terra e rafforzare il ciclo naturale. L’albero produce ossigeno e pulisce l’aria: è, semplicemente, vita;
2. Cammina, cammina, cammina: passo dopo passo si riducono i problemi articolari, polmonari e cardiaci oltre a non immettere altra CO2 nell’ambiente;

3. Adotta un alveare: con un semplice gesto sarà possibile salvaguardare le api che contribuiscono alla biodiversità del pianeta e a incrementare la produzione di miele;
4. Noleggia, non acquistare: una pratica sempre più sostenibile sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista ambientale. Il fashion renting è la nuova tendenza dell’abbigliamento;
5. Educa alla gentilezza: ogni giorno è quello buono per imparare come trattare meglio il nostro pianeta. Il cambiamento parte dai gesti di tutti i giorni;
6. Ridurre, riusare, riciclare e donare: ridurre i consumi, riutilizzare gli oggetti, riciclarli nel modo corretto o donarli a chi ne ha più bisogno. L’economia circolare deve diventare un’abitudine;
7. Riscopri le candele: limitare l’uso della luce artificiale riscoprendo la bellezza delle candele. La loro luce terapeutica creerà un’atmosfera magica ideale non solo per una cena romantica;
8. Mangia a chilometro 0: la spesa local fa bene all’ambiente e consente di conoscere gli imprenditori locali permettendo un contatto diretto con la loro natura;
9. Aiuta gli animali in difficoltà: la gentilezza non si deve limitare alle persone. Con piccoli gesti è possibile aiutare gli enti che soccorrono gli animali in difficoltà;
10. Tieni un diario sulla gentilezza: un ottimo modo per riconoscere e sentirsi grati per le azioni gentili degli altri, oltre che per le nostre.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS