Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

19
Mar, Ott
Advertisement

Porto Turistico di Capri: Monopattini elettrici per spostarsi.

Turismo
Tipografia

Così lo Yacht Club Capri celebra la partnership con due aziende italiane, V-Ita Group e Carthusia, all’insegna della sostenibilità.

Monopattini elettrici per spostarsi dentro al porto turistico di Capri, da metà luglio sono a disposizione dei membri dell’esclusivo Yacht Club dell’Isola. Creati dall’azienda italiana di micromobilità elettrica V-ita Group e Carthusia marchio di fragranze e profumi storicamente legato all’Isola.

Spillo Carthusia per Yacht Club Capri è un monopattino elettrico leggero e versatile, in grado di coniugare velocità, autonomia e sicurezza, grazie a ruote grandi che assicurano affidabilità anche su tratti sconnessi. Elegante nella linea, Spillo Carthusia, è concepito come “personal scooter”.

“V-Ita Group è un’azienda milanese dal cuore campano”, racconta Carlo Parente, Amministratore Delegato di V-Ita Group. “Il design e la grandissima personalizzazione sono il tratto distintivo di tutti i nostri prodotti. Per noi un monopattino come Spillo Carthusia non è una semplice utility, ma lo specchio di uno stile di vita che contraddistingue chi ama la bellezza, il mare, e sa fare tendenza”.

Ma per queste due aziende, questa, non è la prima operazione in cobranding. Nell’estate 2019, infatti, avevano lanciato V-Ita Capri by Carthusia, un’e-bike in edizione limitata ispirata alle bellezze dell’Isola che i prodotti Carthusia raccontano in ogni fragranza. V-Ita Group, oltre al suo impegno per una mobilità leggera attenta all’ambiente, è sempre più vicino al mondo della moda, del lusso e delle eccellenze del nostro Paese.

“Per Carthusia è stato naturale riprendere la conversazione con V-Ita per questa nuova partnership”, aggiunge Silvio Ruocco, Amministratore Unico di Carthusia. E prosegue: “Capri è da sempre legata a una mobilità differente. Poterla oggi sostenere e promuovere attraverso l’attenzione che Carthusia le dedica trasmette il nostro dialogo continuo tra tradizione e futuro che reputiamo indispensabile”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS