Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

28
Sab, Gen
Advertisement

Volkswagen: nuovi sviluppi per la piattaforma di auto elettriche

Tecnica
Tipografia

Con lo sviluppo dell’architettura modulare elettrica MEB, il marchio Volkswagen ha intrapreso un impegno pionieristico per la mobilità elettrica: grazie alla sua flessibilità, la piattaforma progettata esclusivamente per le auto elettriche può essere utilizzata per costruire un'ampia varietà di modelli, dalle compatte ai van.


A fine 2019, il primo modello MEB ha celebrato la sua anteprima mondiale con la Volkswagen ID.3 e fino a oggi più di mezzo milione di esemplari della sola famiglia ID. sono stati consegnati ai Clienti: la Volkswagen sta investendo significativamente nell’ulteriore sviluppo della MEB, al fine di sfruttare appieno il potenziale di questa piattaforma di successo e garantire che rimanga competitiva. La MEB verrà quindi portata a un livello successivo, la MEB+.

Una per tutti

Oltre al comfort e all'idoneità all'uso quotidiano, l'attenzione di Volkswagen si è concentrata su due aspetti in particolare: autonomia ed efficienza. Sono questi fattori che determinano il valore di un'auto elettrica ed è quindi chiaro quanto sia necessario massimizzare lo spazio per il pacco batterie: "Per la prima volta, abbiamo avuto la possibilità di sviluppare il veicolo intorno alla batteria", dichiara Frank Blome, che è stato significativamente coinvolto nello sviluppo nel 2020 come Responsabile della Business Unit Battery Cell. Con la piattaforma per auto a combustione MQB esisteva già una base modulare che si era dimostrata valida e il cui concetto di base poteva essere trasferito alla trazione 100% elettrica. Il pacco batterie ha trovato posto nel sottoscocca tra gli assi; il passo e la larghezza della carreggiata possono essere modificati senza difficoltà. Ciò significa che un'ampia varietà di veicoli diversi può essere realizzata su un'unica piattaforma, dalle city car compatte agli spaziosi SUV e ai van. Con la MEB, la Volkswagen ha creato le basi per una produzione efficiente in termini di costi che rende la mobilità elettrica accessibile a tanti e allo stesso tempo offre a tutti i clienti l'auto adatta alle loro esigenze individuali.meb2
 
Diversità nell’unità

Poiché molti marchi del Gruppo Volkswagen possono costruire sulla base della MEB, i clienti possono scegliere tra una vasta gamma di modelli e numerose opzioni per la configurazione individuale del veicolo. Attualmente, una dozzina di modelli sono già in costruzione sulla piattaforma elettrica: tutti i modelli della famiglia Volkswagen ID., oltre a diverse auto elettriche dei marchi Audi, CUPRA, ŠKODA e l’ID. Buzz della Volkswagen Veicoli Commerciali. Finora, il solo marchio Volkswagen ha consegnato più di 500.000 auto della ID. Family sulla piattaforma elettrica, mentre oltre 670.000 veicoli sono stati consegnati in tutto il Gruppo.

Un grande vantaggio della MEB è il concetto di batteria modulare, che consente di adattare in modo ottimale la capacità della batteria all'uso previsto.  Inoltre, il design della MEB consente una quantità maggiore di spazio all'interno rispetto a un'auto a combustione con le stesse dimensioni: i passeggeri possono godere di un comodo open space, che offre loro nella ID.3 la stessa quantità di spazio di una Passat, anche se con le dimensioni esterne di una Golf.
Guidare un'auto elettrica Volkswagen non è l'unica scelta rispettosa del clima: in Europa, la consegna ai clienti è già a bilancio neutro in termini di CO2. Ciò si ottiene, per esempio, attraverso l'uso di elettricità verde nella produzione: l'anidride carbonica che la Volkswagen come produttore e i suoi fornitori non sono ancora in grado di evitare durante la produzione viene successivamente compensata attraverso progetti certificati di protezione del clima.

MEB+ sta arrivando

Nei prossimi anni, la Volkswagen investirà notevolmente nell'ulteriore sviluppo della sua piattaforma elettrica di successo: la MEB diventerà la MEB+. In linea con l'idea originale, la tecnologia di ricarica e accumulo e l'infrastruttura digitale saranno migliorate. Con la MEB+, ad esempio, saranno possibili passi avanti significativi nelle funzioni di guida automatizzata, utilizzerà la nuova generazione di batterie Volkswagen (la cosiddetta cella unificata) e consentirà un'autonomia fino a 700 km. Inoltre, la MEB+ migliorerà significativamente anche i tempi di ricarica, con potenze di 175- 200 kW possibili in futuro.

La gamma di modelli basati sulla MEB sarà notevolmente ampliata: dieci nuovi modelli Volkswagen e saranno lanciati entro il 2026, incluso un modello d’accesso con un prezzo di circa 25.000 Euro. Nuove auto sono in fase di progettazione anche nei segmenti sportivo e premium. Nel complesso, ciò significa un altro significativo aumento della scelta e del comfort, della qualità e dell'affidabilità, valori familiari che i clienti possono aspettarsi dalla Volkswagen anche nel futuro.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS