Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

05
Lun, Dic
Advertisement

Biometano: Air Liquide inaugura il primo impianto in Italia a Truccazzano

Flash News
Tipografia

Il 16 settembre a Truccazzano, in provincia di Milano, Air Liquide e Dentro il Sole (DIS) hanno inaugurato la prima unità produttiva di biometano in Italia.

InaugurazioneIl processo di produzione di questa risorsa parte dagli scarti agricoli e zootecnici, nello specifico letame di vacca e pollame, da cui si ricava il biogas il quale, successivamente, viene purificato in biometano e liquefatto per essere utilizzato come combustibile.

Capacità di produzione ed emissioni

La capacità di produzione dell’unità consente di rifornire 40 camion al giorno e permette di ridurre le emissioni di particolato fine dell’85%, le emissioni di CO2 del 90% e l'inquinamento acustico fino al 50% rispetto al diesel. L’unità è anche dotata di una tecnologia specifica in grado di purificare il digestato, sottoprodotto della produzione del biometano utilizzabile come fertilizzante.

GianLuca Cremonesi, Direttore Generale di Air Liquide Biogas Solution Italy

Con questa prima unità di produzione di biometano, a cui seguiranno presto altre due unità – nella provincia di Bergamo - Air Liquide contribuisce alla decarbonizzazione del settore dei trasporti in Italia e allo sviluppo di un'economia circolare sul territorio. Questi investimenti illustrano la capacità del Gruppo di fornire ai propri clienti soluzioni low carbon, in linea con la sua strategia di Sviluppo Sostenibile.

In arrivo altri due impianti in provincia di Bergamo

Air Liquide, operatore mondiale dei gas fin dal 1902 e presente in 75 paesi, contribuisce alla creazione di soluzioni derivanti principalmente dall’idrogeno e con l’obiettivo di ridurre le emissioni generate dalla mobilità dei veicoli.
In occasione dell’inaugurazione ha annunciato di avere avviato la costruzione di due ulteriori unità produttive di biometano, a Fontanella e a Covo, entrambe in provincia di Bergamo, che dovrebbero essere operative entro la fine del 2022.
A livello globale, il Gruppo conta oggi 22 unità di produzione di biometano nel mondo per una capacità produttiva annua di 1,6 TWh.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS